Appliccazioni S60v5 (5800XM, N97 e OmniaHD)

Intanto partiamo col dire che alcune applicazioni, per essere installate sul nostro gioiellino, hanno bisogno di essere signate, cioè firmate digitalmente e per farlo ci dobbiamo procurare un certificato oppure signare l’applicazione direttamente su .

Molte applicazioni non vengono signate nel sito perchè non conformi all’originale, per ovviare al problema ci sono varie soluzioni che vi linko direttamente:

1. certificare su OPDA by Nokioteca;

2. certificare su Symbiansigned by Telefonino.net;

i Symbian OS9.4 S60 5th edition:

Dopo aversi procurato il certificato ed aver scaricato signSIS.exe si può procedere con il signare le applicazioni e successivamente installarle.

Esiste un modo poco consono di installare le applicazioni che necessitano di firma senza doverle signare…è un nuovissimo metodo, HelloOX, che prevede l’hack del symbian stesso, a proprio rischio e pericolo. L’hack fatto ai symbian non è da considerarsi assolutamente lecito, anzi, permette di agire sull’OS e in questo modo si possono abbattere tutte le difese del symbian stesso.

La procedura per il nuovo hack HelloOX viene descritta nelle seguenti guide:

1. Hack per pre-FP1, FP1, FP2 e 5th Edition by Nokioteca;
2. [HelloOX v1.03] Hack per tutti i Symbian 3rd (fp1 ed fp2) by nokiasymbian.it

Una volta risolto il problema del certificato e che quindi, in un modo o nell’altro, possiate installare a vostro piacimento le applicazioni, è giusto che sappiate anche che applicazioni esistono:

Navigatori satellitari:

Sygic McGuider 7.7.1: compatibile con il 5800 XpressMusic

GARMIN MOBILE XT SU NOKIA 5800 XM

Google Maps per cellulari

Nokia maps

In attesa dell’uscita di Route66 per SymbianOS 9.4 e probabilmente anche di una versione di TomTom.


Giochi e applicazioni varie:

  • SMS Timer: utilissima applicazione che consente di programmare SMS ed MMS da inviare in maniera posticipata. L’ideale per non collezionare brutte figure relative al mancato invio di messaggi di auguri, o simili.
  • Smart Guard: programma funzionante da memoria interna o memory card, che protegge tutte le informazioni sensibili contenute nel dispositivo mobile. Dai messaggi ai contatti, passando per documenti e file multimediali, tutto diventa più sicuro con quest’applicazione.
  • Marble Maze: ogni tanto bisogna concedersi qualche momento di svago, e quale miglior modo di farlo se non quello di giocare con questo passatempo che sfrutta i sensori di orientamento del Nokia 5800 XpressMusic per affrontare intricati labirinti? Ce ne sono ben 40 da cui fuggire, con la possibilità di sfruttare tre tipologie di sfere differenti: una di metallo, una di gomma ed una super-pallina da ping-pong.
  • WaveSecure: serve a tracciare i dispositivi mobili malauguratamente persi e mettere in sicurezza tutti i dati che contengono.
  • Card Memory: un gioco classico rivisitato in chiave touch-screen. Davvero imperdibile!
  • Touch Maneuver – altro gioco classico, in cui bisogna far percorrere dei percorsi di crescente difficoltà ad un anello, senza mai fargli toccare la corda su cui viaggia. Se avete tanta pazienza, questo è proprio il passatempo che fa per voi!
  • Mobile Paint, un semplice programma di disegno a mano libera realizzata da Nokia come esempio di sviluppo su 5800.
  • Touch Popper, uno scacciapensieri che simula sul display gli involucri con le bolle da schiacciare che di solito vengono utilizzati nei pacchi.
  • Touch Card Match, rifacimento in ‘chiave tattile’ del classico e sempre famoso gioco di memoria in cui è necessario scovare le coppie di tessere uguali.
  • WorldMate, il famoso programma che, nella sua versione freeware, fornisce informazioni aggiornate relativamente a condizioni meteo, orari e valute di quasi tutti i paesi del mondo.
  • Slick, un client IM, per ora ancora in beta, compatibile con la maggior parte dei protocolli esistenti (ICQ, Yahoo, AIM, MSN, Google Talk, Jabber).
  • Nimbuzz,Chiamate gratis, chat, messaggi e altro ancora sul tuo cellulare.

Nokia rilascia il Nokia N97 Beta SDK

Il Nokia N97 non è ancora arrivato sul mercato, ma il colosso finlandese ha deciso di preparare meglio il terreno rispetto a quanto fatto in passato rilasciando il Nokia N97 Beta SDK, kit di sviluppo per le applicazioni.

Questa versione dell’SDK offrirà agli sviluppatori un’anteprima delle modalità di pubblicazione dei propri contenuti direttamente sull’home screen del dispositivo, consentendo loro di fornire agli utenti gli aggiornamenti con la frequenza che desiderano. Senza che l’utente debba aprire l’applicazione potrà vedere ciò che sta succedendo semplicemente guardando l’ampia home screen del proprio telefono. Nokia metterà a disposizione di chiunque si registri su http://www.Forum.Nokia.com il Nokia N97 Beta SDK.

Per quanto riguarda l’interfaccia la novità è rappresentata dal fatto che sia le applicazioni native sia i widget e applicazioni web per il Nokia N97 (ad esempio WRT e Flash)possono essere pubblicati sull’home screen. Si potranno ora inserire nei widget funzioni native come la fotocamera, la localizzazione e l’agenda, per consentire un’esperienza più personalizzata. Per scaricare l’SDK visitare il sito http://www.forum.nokia.com/N97_SDK. Inoltre, una versione finale dell’SDK sarà rilasciata contestualmente al lancio del dispositivo in programma per giugno.

Fonte: http://www.hwupgrade.it

Nokia 5800 XpressMusic: una merea di novità

Nokia ha annunciato un aggiornamento software per il Nokia 5800 XpressMusic, che potenzierà ulteriormente le prestazioni del dispositivo e lo arricchirà di nuove funzionalità.
L’aggiornamento è immediatamente disponibile per il download gratuito sul sito Nokia Software Update, all’indirizzo http://www.nokia.com/softwareupdate.

Tra i miglioramenti previsti con la nuova versione software rientrano la possibilità di scaricare dati più rapidamente da internet, un’esperienza e-mail superiore e di ricerca grazie alla funzionalità In-device Search. L’aggiornamento software comprende anche diverse funzionalità aggiuntive:
• Interfaccia utente e tempo di download più veloci
• Nuove funzionalità per la videocamera: supporto per seconda videocamera per scattare foto e gestire videochiamate, modalità burst per scattare più fotografie in sequenza senza dover premere nuovamente il tasto per lo scatto
• Dizionario mobile: dizionario integrato con lettura vocale dei termini grazie alla tecnologia text-to-speech, supporto per 38 lingue
• Application Update: grazie alla funzionalità Application Update, è possibile verificare gli aggiornamenti disponibili per le applicazioni e effettuare l’aggiornamento direttamente dal telefono cellulare. È possibile inoltre mantenere aggiornate le proprie applicazioni impostando la modalità di aggiornamento automatico.

nokia-5800-xpressmusic1“L’aggiornamento contiene notevoli miglioramenti per il Nokia 5800 XpressMusic. Grazie a dispositivi mobili sempre più avanzati, installare caratteristiche aggiuntive e nuove funzionalità su un dispositivo già esistente è semplice. Gli utenti dovrebbero approfittare delle nuove funzionalità disponibili e effettuare l’aggiornamento del Nokia 5800 XpressMusic, per potenziare ulteriormente le prestazioni del proprio dispositivo”, ha commentato Soren Petersen, Senior Vice President Devices di Nokia.

nokia_5800_xpressmusic

Nokia N99: prewiew.

In rete ormai stanno circolando con sempre più insistenza delle indiscrezioni sulla possibile presentazione da parte di Nokia, il colosso per eccellenza nel mondo dei cellulari, di uno smartphones alquanto interessante per le caratteristiche che dovrebbe racchiudere al suo interno. Il nome in codice del telefono in questione come avrete capito è Nokia N99 anche se pensandoci su un attimino secondo me manca qualche cifra (essendo palesemente l’erede del Nokia N700 e del Nokia N800 forse manca qualche zero alla fine). Fatto sta che le cose interessanti si scorgono non tanto nel nome ma piuttosto leggendo quella che potrebbe essere la sua possibile scheda tecnica. Se promettete di non sbavare troppo vi elenco qualcosa giusto per farvi venire l’acquolina in bocca. Vediamo un pò… vediamo un pò… ecco qualche chicca: Joystick a nove direzioni 16GB FLASH memoria interna Fino a 4GB di espansione mini SD slot Schermo 16:9 3.2″ widescreen GPS Lettore MP3 Lettore DIVX XVID MPEG AVI WLAN WIFI Tastiera completa qwerty Fotocamera 8 Megapixel 3CCD 720 pixel wide (in video cattura 30fps) Allora siete ancora conviti che è l’iPhone l’oggetto dei vostri desideri? Se siete ancora incerti vi dico solo un’altra cosa che magari vi aiuterà a valutare quale potrebbero essere gli svantaggi dell’uno (Il Nokia N99) e dell’altro (l’iPhone).

Non è dato infatti sapere se il sitema operativo di questo cellulare sarà una versione di Linux basata su Debian come per il Nokia N800 oppure se si tratterà di un sistema basato su Symbian. Fatto sta che sia in un caso che nell’altro ci potrete installare tutte le applicazioni che vorrete in totale libertà, cosa che sul tanto acclamato iPhone non sarà possibile. Cosa ne pensate? Avete già la bava alla bocca? La foto che ho inserito a me sembra un pò photoshoppata (è indubbio che l’editor di testi è troppo Windows-like) ma è quella che si trova un pò dappertutto in queste ore. Quello che a me interessava sapere era più che altro come la pensavate riguardo alla possibile produzione di un prodotto con queste caratteristiche, ben più innovative rispetto ad altri che hanno fatto tanto clamore tempo addietro.

In Rete stanno circolando alcune spy photos che presumibilmente ritraggono un nuovo terminale mobile di Nokia. Si tratterebbe di N99, il successore del tablet N800 ma con funzionalità telefoniche tipiche degli NSeries e tastiera slide completa. Al momento non sappiamo nulla circa le feature: vi terremo aggiornati.

 

 

 

 

http://www.davidesalerno.net/nokia-n99-tra-sogno-e-realta/

http://www.mobileblog.it/post/2609/nokia-n99-in-arrivo

http://www.pianetacellulare.it/Articoli/articolo3743.htm

http://www.tecnocino.it/articolo/nokia-n99-8-megapixel/3408/

http://www.newsmobile.it/notizia/07,07,11,5097486-1.htm

BlackBerry Storm 9500

 

 

RIM BlackBerry Storm 9500 VodafoneDopo averlo anticipato QUI una decina di giorni fa, è stato presentato ufficialmente ilBlackBerry Storm 9500, primo dispositivo touch screen di Research In Motion (RIM) destinato agli operatori mobiliVerizon e Vodafone. Un ottimo compromesso per chi non vuole rinuciare alla praticità della gestione della posta elettronica, da sempre messa a disposizione dai BlackBerry, nè all’appeal dato dagli ultimi dispositive dotati di schermo sensibile al tocco di cuiiPhone è stato precursore ed è tutt’ora punto di riferimento.

Con quste due frecce nel suo arco, lo Storm 9500 sta già suscitando un’enorme interesse tanto da oscurare, sebbene parazialmente, modelli come i900 Omnia e 5800 XpressMusic nella dura lotta al telefono di Apple. Le sue dimensioni sono di 112,5 x 62,2 x 14 mm. e il peso è di 155 grammi. Il display TFT ha una risoluzione di 360 x 480 pixel a 65536 colori e supporta modalità touch e multi-touch.

Tra le sue dotazioni ricordiamo: sistema operativo BlackBerry OS, tecnologie GPRS, EDGE e HSDPA, connettività Bluetooth (A2DP) e USB, funzionamento da modem wireless, fotocamera da 3,2 mpx con auto focus e flash, antenna GPS integrata, supporto dei social network più diffusi, copia e incolla, supporto dei Feed RSS.

La memoria è di 1 GB ma può essere espansa con schede di tipo microSD (fino a 16 GB). La batteria da 1400 mAh garantisce uno stand by di 360 ore e un tempo in conversazione di 5,5 ore. Storm 9500 sarà disponibile alla fine dell’autunno nei mercati americano, con Verizon, e in quelli europeo, indiano, australiano e neozelandese con Vodafone a un prezzo che ancora non è stato comunicato.

Nei giorni scorsi è uscito in rete un video che mostra il 9500 in azione, in uno spot di Vodafone:

Windows 7 porterà i 64 bit alle masse?

La tecnologia a 64bit su CPU destinate al mercato consumer esiste dal settembre 2003, data in cui AMD trasportò l’architettura Hammer sul popolarissimo processore Athlon 64, emblema della riscossa dell’azienda di Sunnyvale.

Da allora sono passati circa 5 anni e mezzo, la quasi totalità delle CPU ormai da tempo consegnate contiene le estensioni a 64 bit, ma la grande maggioranza degli OS in circolazione è ancora a 32 bit.

Prima del debutto di Vista nel 2007, la versione a 64 bit di Windows XP ha occupato una nicchia esigua, relegato all’incompatibilità con la stragrande maggioranza del software in circolazione, e dunque consegnato al fallimento.

Con Vista la diffusione dei 64 bit è cresciuta, ancora tuttavia frenata dai tempi di reazione del colossale ecosistema software che gira intorno a Windows, con particolare riferimento ai problemi che ruotano attorno aidriver.

D’altronde negli ultimi anni, complice la fame di memoria di Vista, ma anche un forte calo dei prezzi della RAM e l’esplosione in ambito consumer di applicazioni molto pesanti come la virtualizzazione, è divenuto frequentissimo e spesso indispensabile l’uso di quantitativi di memoria superiori a 2GB, che richiederebbero un OS a 64 bit per una gestione ottimale.

Siamo dunque al limite dei 32 bit: il punto in cui qualunque sistema non di primissimo prezzo, è equipaggiato con quantitativi di memoria pari a 4GB. Cosa succederà con Seven?

Qualche giorno fa Microsoft ha dichiarato che Vista x64 sta crescendo molto più rapidamente della versione a 32 bit. Nello stesso contesto, il Director del Windows Client Communications Team Chris Flores, ha annunciato che dunque Windows 7 sarà installato nella maggior parte dei casi in versione 64 bit.

I dati di crescita di Vista x64 e l’ottimismo di Flores, non ci danno tuttavia un’informazione completa e tutti gli elementi necessari per stabilire la plausibilità di questo scenario.

Secondo un’analisi di Hitslink datata dicembre 2008, Windows XP 32 bit occupa oltre il 65% del mercato OS mentre Vista è fermo al 21,12%. Pur assumendo – data la non chiarissima reportistica relativa alle versione 64 bit di Vista – che la metà di quel 21% di Vista appartenga alla versione x64, abbiamo, fatta 100 la quota totale degli OS Windows, un 87,8% del mercato Windows è saldamente ancorato a OS, applicazioni, drivers a 32 bit.

Fatto questo spannometrico conto della serva, supponendo che 7 rispetti le date annunciate, quali sono le possibilità che la migrazione ai 64 bit avvenga nei tempi previsti da Flores? Nel dettaglio, se l’87,8% del mercato Windows ruota ancora attorno ai 32 bit, è plausibile pensare che entro un anno scarso – pur considerando la retrocompatibilità fornita dal subsystemWOW64 – drivers e software in generale siano pronti al salto?

Betatester Vodafone Station

Ciao a tutti, vi informo che, dopo la mia richiesta di questa mattina alla Vodafone Lab per rientrare nel gruppo dei betatester, oggi alle 13 circa mi hanno aggiornato il firmware della Station mettendomi quello in sviluppo (beta) dalla vodafone stessa.

Intanto vi posto gli screenshot che ho raccolto dalla mia VS: